Archivio dell'autore: Torre Palombara

mccurry-500x316

Sensational Umbria

Sensational Umbria é la mostra di Steve McCurry esposta a Perugia dal 25 Marzo al 5 ottobre presso l’Ex Fatebenefratelli e Palazzo della Penna in collaborazione con la Regione Umbria.

In questa esposizione il visitatore avrà la possibilità di ammirare i migliori scatti (la maggior parte dei quali inediti) del famoso fotografo ottenuti durante i suoi numerosi viaggi in Umbria.

La mostra è divisa in 7 itinerari tematici che guidano il visitatore attraverso l’arte, i sapori, l’artigianato, l’arte moderna, le mete religiose e gli eventi della regione.

La mostra, attraverso l’occhio indagatore di McCurry, sa ben sintetizzare il connubio di valori antichi e moderni di una terra ricca di suggestioni come la nostra.

 


Video promozionale Sensational Umbria »
Logo Narnia Astrs Academy

Narnia Arts Academy

È la famosa pianista e compositrice Cristiana Pegoraro a fondare Narnia Arts Academy che nasce con lo scopo di accrescere la visibilità e rendere più comprensibile lo scrigno di arti e di storia che é l’Umbria.

Il programma é ricco di iniziative ed eventi e riesce sapientemente a coniugare master class, concerti, mostre e visite guidate nei luoghi più affascinanti di Narni.

Dal lavoro congiunto dell’accademia e del Comune di Narni, quest’anno, dal 13 al 28 luglio avrà luogo la 3a edizione di “Narnia Festival” e del “Campus Internazionale di Alto perfezionamento Artistico”, eventi dedicati a danzatori, cantanti, strumentisti provenienti dalle migliori scuole internazionali, ma ovviamente anche agli appassionati.

Inoltre, il Comune di Narni e Narnia Arts Accademy in collaborazione con l’Italian Committee on Education organizzano corsi estivi di lingua e cultura italiana per stranieri ad ogni livello linguistico.

 

PROGRAMMA:

15 Luglio – ore 21.30
Auditorium San Domenico
Spettacolo inaugurale
“Estro tanguero”
Da Vivaldi a Piazzolla le 8 stagioni a confronto”

17 Luglio – ore 21.30
Teatro Comunale
“Dal Kazakistan…con amore!”

19 Luglio – ore 21.30
Auditorium San Domenico
“Cinemusicando”
Le piu’ belle colonne sonore della nostra vita

20 Luglio – ore 11.00
Cattedrale
Mozart – Messa K.220 in Do Maggiore (Spatzenmesse)
per soli, coro e orchestra

21 Luglio – ore 21.30
Teatro Comunale
“A Night at the Opera”

22 Luglio – ore 18.00
Salone delle feste – Teatro Comunale
“Presentazione libro…in musica!”

23 Luglio – ore 21.30
Auditorium San Domenico
“Magia, Eroismo e Passione Romantica”
Serata evento a favore dell’UNICEF

24 Luglio – ore 21.30
S. Maria della Rupe*
“Concerto in cripta”

25 Luglio – ore 21.30
Teatro Comunale
“Noche de España”

26 Luglio – ore 21.00 (recita solo su invito)
Teatro Comunale
“Mozart – Don Giovanni”

27 Luglio – ore 17.00
Auditorium San Domenico
“Insieme per la musica”

27 Luglio – ore 21.00
Teatro Comunale
“Mozart – Don Giovanni”

Dal 17 al 26 Luglio tutti i pomeriggi alle ore 18.00
Chiesa di Santa Maria Impensole
Concerti con gli allievi del Campus Internazionale di Alto Perfezionamento Artistico

La Fiorita di Castelluccio

La Fiorita di Castelluccio

L’estate é uno dei periodi migliori per godere dei vivaci colori della natura umbra e Castelluccio di Norcia ve ne da un assaggio: la Fiorita.

Tra la fine di maggio ed i primi giorni di luglio l’altopiano del comune lascia campo libero alla magia della natura. I fiori sbocciano e conferiscono ai tre piani un’atmosfera dal carattere caleidoscopico. Le specie floreali che colorano i tre piani come Narcisi, Asfodeli, Genzianelle, Papaveri e Viole (per citarne alcune), creano sfumature cha vanno dal giallo al rosso, dal bianco al viola in un continuo e confuso ma non meno affascinante puzzle di colori.

Nella terza e ultima domenica di giugno a Castelluccio si tiene anche la festa della Fiorita (o Fioritura). Quest’anno l’evento é programmato per domenica 29 giugno. Durante questa giornata si avvicenderanno eventi religiosi e non. Si inizia con la Santa Messa (celebrata in una cappella nei pressi della pineta a forma d’Italia) per poi continuare con spettacoli con animali, di volo libero e concludere con la gara del lancio del sacchetto della lenticchia (prodotto tipico di Castelluccio di Norcia).

 


Come raggiungere Castelluccio. »
Calici sotto le stelle

Calici sotto le Stelle

Torre Palombara è lieta di consigliarvi una serata speciale all’evento “Calici sotto le Stelle”.

Nel contesto unico del delizioso borgo medioevale di Labro, vi sentirete come trasportati in un’atmosfera mistica fatta di fiaccole, candele e prelibatezze enogastronomiche.

Ciò che rende ancor più magica l’atmosfera é gustare la cena in un giardino sul quale si erge l’antica e imponente torre del borgo e dal quale si può ammirare uno splendido panorama del sottostante Lago di Piediluco.

Solo per tre settimane (dal 25 luglio al 17 agosto), l’enoteca Boccondivino, dedica una serata ad un vino della sua selezione accompagnandolo sapientemente con deliziosi piatti della cucina tipica della regione di provenienza.

 

 


Programma Calici sotto le Stelle »
Narni Black Festival

Narni Black Festival

Il Narni Black Festival è una rassegna musicale tra le più note in Umbria di soul, jazz, blues e gospel, che si svolge tra la fine di agosto e l’inizio di settembre.

Partecipano i più importanti artisti mondiali del genere, rappresentanti delle diverse sensibilità della grande musica afroamericana, di espressione nera, gospel e soul.

Narni Black Festival è diventato, negli anni, un punto di riferimento per il panorama della black music internazionale ed è molto apprezzato dai musicisti americani che ogni anno raggiungono la città di Narni per esibirsi in spettacoli o per assistere alla manifestazione.

Narni Black Festival

Narni Black Festival nasce in collaborazione con Umbriajazz, la più grande ed importante manifestazione di musica Jazz che si svolge ogni anno nella città di Perugia.

La città di Narni ogni anno si prepara ad accogliere i migliaia di turisti che raggiungono la città per assistere alla manifestazione.

Festival dei due Mondi

Festival dei 2 Mondi – Spoleto

Il Festival dei Due Mondi, giunto alla sua cinquantasettesima edizione (dal 27 giugno al 13 luglio 2014) è una manifestazione internazionale di musica, arte, cultura e spettacolo che si svolge ogni anno nella città di Spoleto.

Il maestro e compositore Gian Carlo Menotti istituì la manifestazione nel 1958 con l’intenzione di creare, un gemellaggio fra le culture di mondi artistici come quello americano ed europeo (da qui il nome del festival definito, appunto, “dei due mondi”) e che celebrasse le arti in tutte le loro forme.

Menotti scelse fra tante Spoleto come città ideale per il suo Festival grazie ai teatri e anfiteatri di cui dispone, ma anche per la splendida cornice che offre il Duomo.

Dalla prima edizione ad oggi, innumerevoli sono state  le celebrità di fama mondiale che hanno preso parte al Festival.

Il programma artistico ha inizio l’ultimo venerdì di giugno e si conclude la terza domenica con il tradizionale Concerto in Piazza del Duomo.

Conosciuto più all’estero che in patria, Il Festival dei Due Mondi è stato e continua ad essere uno degli appuntamenti culturali più importanti ed innovativi a livello mondiale.

Lo Speco di San Francesco

Lo Speco di San Francesco

Consigliamo vivamente soggiornando a Torre Palombara di dedicare una visita allo Speco di San Francesco, per rivivere il misticismo e l’amore per la natura di questo grande Santo.

Lo Speco Francescano si trova in splendida posizione a pochi chilometri da Narni e da Torre Palombara ed è uno dei santuari francescani più autentici, non solo perché fu fondato da San Francesco nel 1213 mentre compiva il suo giro apostolico nella bassa Umbria, ma perché in esso si sente tutto ciò che forma la caratteristica dello spirito del santo di Assisi: misticismo, poesia, amore, pace.

Una piccola cappella e un antro e forse una capanna erano il rifugio dove passare la notte. San Francesco si fermò e vi lasciò un gruppo di discepoli.

Un eremo immerso nella natura

Lo Speco é immerso nel verde, in posizione dominante. Il piccolo chiostro risale al ’400, quando San Bernardino da Siena fece costruire il dormitorio. Nel chiostro si può ammirare la cappella di San Silvestro. La chiesa del convento è della fine del 1500, molto semplice, conserva nella cappella una bellissima croce a intarsio di madreperla e un calice del ’400 originale per materiale con cui è fatto. Salendo dalla chiesa si arriva alla cella di San Francesco dove è custodito il “letto”: quattro legni sconnessi.

Nel bosco del convento si trova una grande fenditura nella roccia. E’ lo Speco, luogo preferito da San Francesco per ritirarsi in preghiera e fronte si trova un grande castagno. Narra la tradizione, che il Santo, prima di lasciare lo Speco, levò le braccia in segno di saluto, cantando le bellezze della natura e lodando Dio, piantò in terra il suo bastone , che divenne albero vigoroso e che, dopo tanti secoli, ancora sembra voler ricordare il canto, la poesia e la preghiera del santo.

 

 

Tags: , ,
Paracadutismo e rafting

Paracadutismo e Rafting

Per coloro che amano gli sport e le esperienze piu´ estreme, nelle immediate vicinanze di Torre Palombara e’ possibile effettuare lanci turistici con il paracadute in uno dei maggiori centri del centro Italia.

In Valnerina, nello splendido scenario della valle del fiume Nera, vengono offerte un mix unico di attivita’ effettuabili a diversi livelli di difficolta’, dalle rilassanti passeggiate lungo le agevoli mulattiere ai sentieri d’alta montagna, dalle discese in rafting lungo il fiume al volo in deltaplano.

Tour in auto d'epoca

Tour in auto d’epoca

L’Umbria e’ una splendida regione che offre suggestivi percorsi, incantevoli paesaggi ed innumerevoli opportunita’ per esplorare piccoli borghi e luoghi incantevoli, lontani dai piu’ battuti percorsi turistici.

A Torre Palombara condividiamo la passione con coloro che amano viaggiare lentamente attraverso le strade panoramiche della nostra verde campagna.

Il Titolare della Dimora, appassionato e collezionista di Auto d’Epoca che potrete ammirare all’interno della Struttura, vi darà la possibilità di vivere un’esperienza unica e di percorrere con lui alcune delle più belle strade dell’Umbria all’interno di una rara e splendida cabriolet italiana del 1951 perfettamente restaurata.

Tour in auto d'epoca

Fuori dai percorsi piu´conosiuti, che renderanno il vostro viaggio ancora più speciale, e attraverso paesaggi ed atmosfere uniche vivrete un’esperienza fuori dal comune.

Corsa all'Anello di Narni

Corsa all’Anello di Narni

La Corsa all’Anello è una magnifica ed autentica rievocazione medioevale che si svolge a Narni dall’ultima settimana del mese di aprile alla seconda domenica di maggio, giorno della corsa. Tale rievocazione fonda su i festeggiamenti del patrono di Narni, Giovenale, e si festeggia il 3 maggio.

La notte del 2 maggio si teneva una processione solenne per le vie di Narni fino a giungere nella cattedrale. Il 3 maggio, dopo una solenne celebrazione religiosa, iniziava la parte ludica della festa in particolar modo attraverso le gare de “la Corsa del Palio” e de “la Corsa all’Anello” che vedevano coinvolti cavalli e cavalieri dei tre terzieri della città.  

La “Corsa all’Anello”  consisteva nell’infilzare con una lancia, correndo al galoppo, un anello,tenuto sospeso da due fili sottili.

Corsa all'Anello di Narni

Come nel Medioevo, oggi, la città di Narni è divisa in tre rioni, denominati terzieri, che prendono il loro nome in base alla parte di collocazione della città che contraddistinguono.

Nella rievocazione moderna, come nel passato, il sabato antecedente la corsa all’anello, Narni si trasforma in un teatro medievale grande quanto la città. Un lungo corteo di circa 600 costumanti sfilerà per le vie illuminate da fiaccole e colorate dalle bandiere dei terzieri esposte alle finestre dai cittadini.

Narni oggi, durante la festa si arricchisce di mostre, fiere ed eventi che richiamano il medioevo, e permette di poter mangiare nelle antiche taverne riaperte ogni anno per questo magnifica rievocazione.

Corsa all'Anello di Narni